uomo della montagna

In passato si è sentito spesso parlare di figure tradizionali, folkloristiche, che girovagavano per le piazze raccontando storie di fatti e avvenimenti contemporanei: le storie narrate venivano poi tramandate di padre in figlio diventando nel tempo bagaglio culturale di un intero gruppo sociale. Questi personaggi misteriosi erano i Cantastorie!

Il Cantastorie della Bellero Green Factory

Anche noi della Bellero Green Factory abbiamo avuto il piacere di incontrare l’ “Uomo della Montagna”, un personaggio d’altri tempi, calvo, baffi spessi, sguardo intenso, abbigliamento semplice, accompagnato dal suo gigantesco cane e dalla sua assistente. Ci hanno emozionato e fatto rimanere col fiato sospeso i numerosi racconti sugli animali selvatici caratteristici del nostro territorio e le sorprese che ha preparato per noi come uno splendido yoyo utilizzato nell’antichità. Ma come ha fatto a realizzarlo?

Modellando un rametto di nocciolo, un guscio di noce, un pezzetto di filo e una patata è riuscito a creare qualcosa di unico e inimitabile : stupore, felicità e gratitudine sono apparsi negli occhi dei nostri bimbi e delle insegnanti che hanno chiesto all’Uomo della Montagna di tornare a trovarci prestissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *